MIA Art Fair Milano

Ieri sono andato al MIA, la fiera della fotografia che si svolge ogni anno a Milano. Che dirvi, ragazzi? Dovrei essere diplomatico, forse, ma questa volta non ci riesco. Una fiera orribile, piena di brutte fotografie e di sedicenti fotografi. Però con tantissimi hipster e tanto, tanto botulino e silicone…che tristezza! D’altronde basta dire che lo stand più gettonato era quello di Settimio Benedusi, che sfoggiava un magnifico cappello, ma senza……..sia ben chiaro che parlo solo per invidia! Lui era lì, con le sue fotografie, è vincente! Vorrei raccontarvi che ho visto qualcosa di bello, ma faccio fatica. Dunque…ah, si, una bella mostra di Mario De Biasi, e poi gli stand delle case d’aste Bolaffi (che pezzi! una magnifica natura morta di Giuseppe Cavalli) e Maison Bibelot ( due belle fotografie di Roberto Salbitani e Toni Nicolini a prezzi molto allettanti!), per il resto nulla. Però ottimi incontri: con l’amico Ivo Saglietti, ma soprattutto con Simone e Martina Casetta, con cui è sempre un piacere darsi un abbraccio, grazie! E per ultimo lasciatemi essere felice per le fotografie esposte nella galleria Bag Gallery di Diego Chiarlo, lui non lo sa, ma io sono proprio contento per lui, anche se….grrrrrr, quanto sono invidioso!

Allora, mi raccomando, NON andate al MIA, e se per caso piove e andate la, e incontrate il direttore artistico Fabio Castelli, suggeritegli di guardarsi bene Paris Photo, e forse anche il MIA crescerà!

IMG_1551Diego, Lia e Simone

IMG_1553Simone

IMG_1555Diego davanti alle sue “gigantesche” fotografie

IMG_1567

IMG_1562Due “photographers” come l’uomo con il cappello, ma…..

 

Annunci

Giappone Segreto

cs_Giappone_Parma-2cs_Giappone_Parma-2cs_Giappone_Parma-3Bella mostra, per me vale il viaggio! Eravamo proprio un bel gruppo: Giancarlo, Giorgio con Giuseppina, Mario con Michela, Mariagrazia, Simone con Chiara e da Modena ci ha raggiunti l’amico Giancarlo con Betti, e naturalmente Roberta. E poi tutti a stenopeicare sotto il ponte di Calatrava a Reggio Emilia. Ma questo ve lo racconto un’altra volta….

Non solo fotografia

Eccoci di ritorno da Madrid, dove naturalmente ho visto tanta fotografia (una meravigliosa mostra di Julia Margaret Cameron, ma ve ne parlerò un’altra volta), ma anche delle opere straordinarie, su tutte la sala al Prado della Pinturas negras di Goya.

Ma guardatevi queste due opere, altro che fotografia!

claude verneyClaude Joseph Verney (1714/1789) “Notte mediterranea con pescatori e barche”, 1753

brueghelJan Brueghel “il vecchio” 1568/1625 “Cristo nella tempesta nel mare di Galilea”, 1596

E ricordatevi che domenica è il Pinhole Day! Buona fotografia stenopeica a tutti!

Malick Sidibè

La scorsa settimana ci ha lasciato Malick Sidibè, fotografo in Bamako, Mali. Faceva parte insieme a Seyodou Keita della scuola maliana di fotografia, attiva soprattutto tra gli anni ’50 e ’60. Ho avuto il privilegio di incontrarli entrami nel loro studio. Dell’incontro con Malick ricordo le difficoltà a trovare lo studio dentro quell’immenso mercato che è la città di Bamako. L’acquisto delle noci di cola beneauguranti, l’arrivo nello studio accolto dal suo immenso sorriso. E poi le chiacchiere, aprire i pacchi delle fotografie, e scoprire un mondo nuovo, la Bamako degli anni ’60, con la sua vita, le feste tra i giovani, ah che meraviglia! Ho veramente un ricordo bellissimo di quella giornata, anche se sono passati cinque anni. Grazie Malick!

malic 01

malic 02