Il silenzio dei campi

mario-20Foto di Mario Lanero.

Buongiorno a tutti. Siamo giunti al settimo giorno di apertura della mostra “Il silenzio dei campi”. E’ per tutti noi un’esperienza molto interessante, soprattutto il contatto con gli alunni delle scuole. E’ da quando abbiamo aperto che ogni mattina arrivano studenti che vanno dalla classe IV della scuola primaria alla classe V della scuola superiore. soprattutto il contatto con i bambini più piccolo è stato molto intenso. Mi, ci, sono arrivate molto domande, alcune, nella loro innocenza e semplicità, molto profonde. Eccone alcune:

Perché i tedeschi odiavano così tanto gli ebrei?

Dove erano i tedeschi buoni? E perché non hanno fatto nulla contro i tedeschi cattivi?

Ma questi signori, avevano dei sentimenti?

Domande che mi hanno spiazzato, a cui non sempre siamo riusciti a dare una risposta. Alcuni bambini si sono emozionati, hanno pianto, e trovo questo sentimento molto intenso, e spero che questo aiuti loro a tramandare il ricordo, la memoria. A questo proposito vorrei avere il parere dei miei ragazzi, Giancarlo, Giorgio e Mario che erano con me nei campi, e magari anche quello di Daniela, Giuseppina e Michela. Vi racconterò nei prossimi giorni gli ultimi incontri con i ragazzi. La mostra chiuderà sabato 4 febbraio.

giorgio-09Foto di Giorgio Ferraro.

giancarlo-20Foto di Giancarlo Violanti.