Autunno (3)

O giorni, o mesi che andate sempre via, sempre simile a voi è questa vita mia.
Diverso tutti gli anni, ma tutti gli anni uguale,
la mano di tarocchi che non sai mai giocare, che non sai mai giocare.

Francesco Guccini “Canzone dei dodici mesi”, 1972.

atunno 4 01 2019

autunno 4 02 2019Sant’Andrea di Cassine. Dedicata alla mia amica M., di Trento. A cui consiglio la lettura di  “La luna e i falò” di Cesare Pavese.

Verso “Il colosso di Marussi” (fine).

“La luce della Grecia mi ha aperto gli occhi, mi è penetrata nei pori, ha ampliato tutto il mio essere. Mi sono accasato nel mondo, avendo trovato il centro autentico e il vero significato della rivoluzione. Nessun conflitto guerresco tra le nazioni della terra può turbare questo equilibrio. (…) Da quel giorno in poi la mia vita è stata dedicata al recupero della divinità dell’uomo. Pace a tutti gli uomini, dico, e vita più copiosa!”

Henry Miller “Il colosso di Marussi”.

grecia 32Dodona, teatro.

grecia 33